# # # # RASSEGNA DELLE GITE ESCURSIONISTICHE ORGANIZZATE DA # # # # SERGIO OLLIVIER

In questo sito ho raccolto le molte gite escursionistiche che in ventitreanni di attività ho organizzato per un noto Club Alpino di Trieste.
Sono a disposizione per informazioni e la collaborazione nella preparazione e l'assistenza pratica nello svolgimento per quanti, persone
singole, Club Alpini o altre organizzazioni similari, intendessero organizzare una loro gita escursionistica nel territorio intorno a Trieste
I miei recapiti: Sergio Ollivier - email: escursionineidintorniditrieste@gmail.com - 3493413641 cell.- 040941262 casa

4b - Una gita nei Colli Euganei: l'anello di Faedo





UNA GITA NEL VENETO: "L'ANELLO DI FAEDO"

ALTA VIA DEL PARCO REGIONALE DEI COLLI EUGANEI

L'itinerario: Faedo (190 m), monte Fasolo (301 m), monte Gemola e monastero di Beatrice d'Este (290 m), monte Brecale (325 m), Faedo (190)


IL PROGRAMMA DELLA GITA:

Ritrovo dei partecipanti alla gita in via Fabio Severo, di fronte alla Rai;
Ore 6.30 Trieste. Partenza con la corriera. Percorsa l'autostrada a/4 fino a Padova, si continua con l'autostrada a/13, uscendo al casello delle Terme Euganee. Incontro con gli amici padovani della "Giovane Montagna", nostri collaboratori nell'organizzazione della gita. Passando per Galzignano e passo Roverello si raggiunge il paese di Faedo (km. 256 da Trieste).
Ore 10.00 Faedo. Visita del piccolo paese (300 abitanti) www.festefaedo.altervista.org . Nei pressi della chiesa di San Pietro, ricostruita nel 1818 sul luogo di una precedente chiesa distrutta 4 volte, preparazione della comitiva per l'inizio dell'escursione nel parco regionale dei Colli Euganei www.parcocollieuganei.it istituito nel 1989.
Ore 11.00 Faedo (punto 1). Partenza a piedi dal piazzale della chiesa; si percorre il sentiero di Cà Lustra, passando vicino all'omonima azienda vitivinicola www.calustra.it , e seguendo la dorsale nord si sale in cima al monte Fasolo www.magicoveneto.it/euganei/trek/montefasolo-1.htm
Ore 12.00 monte Fasolo (punto 2). Si scende alla sella che collega i monti Fasolo, Gemola e l'adiacente monte Rusta. Seguendo un comodo sterrato si arriva in cima al monte Gemola: ampio panorama.Visita agli esterni del parco dell'ex-monastero dove visse (1221-26) Beatrice d'Este www.santiebeati.it/dettaglio/91206 ,ora adibito a sede del "museo naturalistico villa Beatrice d'Este".
Sosta per il pranzo al sacco.
Ore 14.00 Visita facoltativa al museo naturalistico villa Beatrice d'Este (ingresso intero € 2,6, ridotto € 1,10) www.magicoveneto.it/euganei/baone/villabeatricedeste-montegemola.htm.
Ore 14.45 monte Gemola (punto 3). Partenza dalla sommità: si costeggia il muro di cinta dell'ex complesso monastico, alla fine del quale si svolta a destra e scendendo con un facile sentiero, si sfocia su una strada asfaltata: percorsi 400 metri si raggiunge l'antica chiesetta di Santa Lucia, costruita nel 1450, che costudisce all'interno una pala d'altare in pietra di Pietro Lombardo. Con un sentiero pianeggiante si percorre il versante ovest del monte Rusta, fino a incrociare la strada provinciale che collega Fontanafredda a Faedo. S'inizia ora la salita seguendo una stradina prima cementata, poi bianca. Transitati a fianco dell'azienda agricola "monte Brecale" e le vecchie case Frison, dopo aver incrociato un maestoso gelso, si continua lungo le pendici ovest del monte Brecale, percorrendo un facile sentiero contornato dai castagni. Salita facoltativa alla zona sommitale del monte Brecale.
Ore 16.30 monte Brecale (punto 4). Superate le case Tecchiato e Veronese, si arriva alla casa Toniolo. Compiendo un tratto in discesa si ritorna alla piazza della chiesa di Faedo, dove ha termine l'escursione a piedi nel parco regionale dei Colli Euganei.
Ore 17.30 Faedo. Sosta in un agriturismo www.campagnolafaedo.com per una bicchierata con gli amici padovani e commiato accompagnato da un vicendevole "arrivederci" a presto.
Ore 18.00 Partenza con la corriera. Rifacendo il tragitto stradale fatto al mattino si rientra a Trieste.
Ore 21.15 Trieste. Arrivo in foro Ulpiano. Fine della gita.
Caratteristiche dell'itinerario: si svolge principalmente su facili carrarecce: ore 5 di cammino, dislivello complessivo metri 325.

Grazie all'assistenza degli amici padovani della "Giovane Montagna", i gitanti potranno sia ridurre l'escursione che aumentarla, estendendola al versante sud del monte Venda.
Il programma sarà strettamente osservato salvo cause di forza maggiore.

capogita del Cai XXX Ottobre di Trieste: Roberto Vernavà www.caixxxottobre.it
respons. GiovaneMontagna di Padova: Sergio Pasquati www.giovanemontagna.org/sezione.asp?sezione=padova
assistenza del Cral Araba Fenice di Padova: Ennio Fabris www.cralaraba.com/veneto/index.htm


Alta via dei Colli Euganei

mappa dell' "Anello di Faedo"

Cliccare sulla mappa per visualizzarla a schermo intero




Nessun commento:

Posta un commento